Beppe Tarditi

Il mio interesse per la fotografia è nato all’inizio dei lontani anni 90, la mia passione originaria è nata in particolar modo in camera oscura, la magia della penombra dove semplici fogli bianchi prendevano colore e “forma” ha segnato in modo profondo il mio percorso professionale.

Non amo la fotografia fine a se stessa, per me la fotografia è comunicazione; è cercare dentro per vedere fuori e dare agli altri. Per questo motivo amo scrivere di me che “non amo la fotografia, ma ho una grandissima passione per la professione di fotografo.